Frutta secca: Quando mangiarla per il massimo dei benefici?

Frutta secca: Quando mangiarla per il massimo dei benefici?

  Tempo di lettura: 3 min

 

Un alimento gustoso e sano, la frutta secca può dare il massimo se mangiata nel momento giusto della giornata. Sono molti a chiedersi: dopo o prima della palestra? A cena, sì o no? In questo articolo spieghiamo quando e come mangiare la frutta secca per ottenere il massimo dei benefici. 


La frutta secca ha un alto contenuto calorico, ed è gustosa, ma non è un alimento nocivo come una merendina al cioccolato o un pacchetto di patatine. Ha infatti, a differenza di quest’ultimi, un notevole contenuto Proteico, contiene grassi insaturi, quindi sani, come Omega 3 e Omega 6, e un’abbondanza di Vitamine e Sali minerali (un esempio? Magnesio e Selenio). Ma soprattutto: dona un senso di sazietà che i cibi colmi di grassi saturi non riescono a dare. Per ottenere dalla frutta secca il massimo dei benefici bisogna capire come e quando mangiarla. Sul come? I mix di frutta secca e frutta disidratata Makadamia sono perfetti, proprio perché studiati nelle loro proprietà nutritive e caloriche. 

   
Quando mangiare la frutta secca durante la giornata?

 
  •  La MATTINA: Per una colazione sana, ma anche appetitosa, la frutta secca può essere uno degli ingredienti ideali. Per esempio: si può aggiungere una porzione di mix in uno yogurt bianco, privo di zuccheri. 

  • Lo SPUNTINO: Vogliamo essere chiari, se hai già fatto una colazione abbondante, e non hai, nel mentre, praticato alcuna attività sportiva, puoi concederti uno snack, ma piccolo. E in questo caso la frutta secca può divenire la migliore soluzione, perché facile da consumare, ma anche da misurare. Si calcola che, per una mattina sedentaria, possano bastare circa 15 grammi (ovvero, una scelta fra: una decina di Anacardi o cinque Noci di macadamia, per esempio). 
     

Sei andato in palestra? Ti consigliamo una porzione di circa 30 grammi di frutta secca e disidratata, come il Mix Recupero.
Perché questo mix? Perché unisce l'apporto proteico ad importanti nutrienti come vitamine e sali minerali. 

 

                     

  • Per dare tono a un PRANZO leggero: sei in ufficio, e per pranzo hai solo un’insalatina. Per alleviare il senso di fame, con il pericolo di incorrere a un’abbuffata nel pomeriggio, si potrebbe completare l’insalata con un Mix di frutta secca e semi, ideale per assimilare i giusti nutrienti per affrontare la giornata. 



     
  • L’ideale SPUNTINO NOTTURNO. Sei un bodybuilder e la cena ti ha lasciato un certo appetito di dolce? Una porzione di frutta secca è, anche in questo caso,  una delle scelte migliori e più salutari. In alcuni casi (come l’Anacardio) contiene inoltre triptofano, aminoacido precursore della serotonina, che concilia il sonno e rilassa. 
Siamo giunti alla fine di questo articolo, se hai ancora dubbi sulle porzioni quotidiane per tipologia di frutta secca, leggi Frutta Secca: Le giuste porzioni giornaliere. Altrimenti puoi scoprire i benefici della frutta disidratata in combinazione alla frutta secca e le porzioni consigliate cliccando qui.

Pubblicato da Makadamia

Potrebbe interessarti: