Frutta Secca: Le giuste porzioni giornaliere

Frutta Secca: Le giuste porzioni giornaliere

  Tempo di lettura: 5 min

Vi siete mai chiesti quanta frutta secca mangiare al giorno senza avere rimorsi?      

Partiamo dalle basi: la frutta secca è un alimento chiave nella nostra alimentazione. Un suo consumo giornaliero (30/40 gr è questo il quantitativo ideale) è, infatti, raccomandato per mantenere uno stile di vita sano. E’ un alimento completo, sano e ricco di nutrienti, proteine di alta qualità e fibre. Dalle proprietà cardioprotettive, anticancerogene, antinfiammatorie e antiossidanti. Aiuta a combattere lo stress e a rafforzare il nostro sistema immunitario

Ma attenzione: dobbiamo sapere quanta mangiarne. 
Noci, mandorle, anacardi, nocciole, pistacchi sono anche ricchi di calorie.      

Quali sono le giuste quantità di frutta secca da consumare al giorno?

L’ American Institute for Cancer Research, ha individuato le porzioni raccomandate da consumare quotidianamente, oltre che quali tipi di frutta secca prediligere se si è a dieta. 

Le quantità raccomandate variano in base a sesso, età, stile di vita e al proprio fabbisogno calorico giornaliero; per un‘assimilazione ottimale è suggerito il consumo di 5 porzioni (di 30/40 gr ciascuna) alla settimana.

Ma quante unità di frutta secca corrispondono effettivamente a 30 grammi?

 
Anacardi 16-18 pezzi 178,8 Kcal
Arachidi 65-70 pezzi 186 Kcal
Noci 8-10 pezzi 206,4 Kcal
Noci di macadamia 10-12 pezzi 231,6 Kcal
Noci del Brasile 6-8 pezzi 226,2 Kcal
Noci Pecan 14-16 pezzi 210 Kcal
Mandorle 25-30 pezzi 198,9 Kcal
Pistacchi 45-50 pezzi 178,8 Kcal
Nocciole 22-24 pezzi 201,9 Kcal
 

Si consiglia di concentrare l’assunzione a colazione e nei due spuntini di metà giornata, lontano dai pasti principali. Per saperne di più: Frutta secca: Quando mangiarla per il massimo dei benefici .
In questo modo si avrà tutto il tempo di smaltire le calorie ingerite e di sfruttarne al massimo le energie, oltre che di beneficiare del potere altamente saziante contenuto nella frutta secca.
Ottima alleata soprattutto di chi pratica palestra e degli sportivi in generale, che necessitano di cariche energetiche, proteine e tanti sali minerali.
Per esempio, uno spuntino a base di frutta secca, 30 minuti prima di una seduta in palestra, viene assorbito dal nostro organismo e bruciato nella sessione di allenamento.


E per chi desidera mantenere la linea?

Sfatiamo una buona volta questo mito: La frutta secca non fa ingrassare! Come spesso accade, il problema sta nella quantità ingerita. 
Ciò che molti non sanno è che la frutta secca contiene grassi insaturi, come Omega 3 e 6, che al contrario dei grassi saturi, aiutano a tenere a bada il livello di colesterolo cattivo (LDL). 
Se si è a dieta, la frutta secca può quindi rivelarsi un valido alleato ed un gustoso snack spezzafame.

 

Come trasportare la giusta porzione di frutta secca quando si è fuori casa?


Per molti può risultare un disagio o scomodo portarsi dietro la propria porzione giornaliera di frutta secca, da versare, ad esempio, in uno yogurt o da consumare in assoluto come gustoso snack. 

Per chi pratica sport o per chi trascorre l’intera giornata in ufficio ed ha dunque poco tempo e molta fame, Makadamia consiglia l’innovativo MAKA-TOOL, un pratico ed elegante contenitore in alluminio, perfetto per portare sempre con voi la giusta porzione di frutta secca, trasportandola comodamente in borsa o zaino. 

 
Ricordiamo che conoscere le proprietà dei vari tipi di frutta secca è fondamentale per scegliere con cura quale di esse è più indicata per la nostra dieta. 
Consigliamo naturalmente di rivolgersi ad un medico specialista o ad un dietologo per ricevere una dieta modulata sulle proprie specifiche esigenze.

Pubblicato da Makadamia

Potrebbe interessarti: