Spedizione gratuita da 40 € - Scegli omaggi a partire da 25 €

Spedizione gratuita da 40 € Scegli omaggi a partire da 25 €

Perché la frutta secca non fa ingrassare

Un altro dei miti da sfatare: la frutta secca non fa ingrassare, ma anzi può essere un valido alleato per rimanere in forma con la giusta carica di energia. Vi spieghiamo come e perché. 

Sono molti i miti attorno alla frutta secca. Uno fra tutti: non è benefica per il controllo ponderale perché ricca di grassi. Quello che non si considera, però, è quanto, in verità, la frutta secca contenga sì grassi, ma di quelli buoni, chiamati insaturi, essenziali per una corretta nutrizione e per la salute.

I grassi che fanno bene
La frutta secca è ricca di grassi monoinsaturi e polinsaturi, i cosiddetti grassi buoni, e povera di grassi saturi, tipici dei prodotti di origine animale o preconfezionati. In un’alimentazione corretta, quindi, bisogna inserire i cibi, spesso gustosi, portatori di grassi insaturi. Questi ultimi contengono, infatti, sostanze nutrienti benefiche come Omega 3 e 6, che al contrario dei grassi saturi, aiutano a tenere a bada il livello di colesterolo cattivo (LDL).

‘Ma la frutta secca ha molte calorie!’
Anche se ha un apporto calorico alto, la frutta secca se mangiata nelle giuste proporzioni non influisce sulla linea, anzi… Se si è a dieta, una porzione può rivelarsi un gustoso snack spezzafame dal potere saziante. Bastano solo 30/40gr per avere tutta l’energia ed i nutrienti che ti servono per affrontare la giornata ed eviti, così, di cedere alla famose abbuffate.

Qualcuno ha detto dieta chetogenica?
Ultimamente si parla spesso anche di dieta chetogenica.

Una porzione giornaliera, che non superi i 30 grammi consigliati, di alcune tipologie di frutta secca a bassi carboidrati e/o semi può essere lo spuntino keto-friendly che cercavi. Puoi informarti sulle varie possibili scelte e creare il mix più adatto a te. Noi di Makadamia, in collaborazione con la nostra nutrizionista, abbiamo creato un mix pensando proprio a chi sta affrontando la dieta chetogenica. L’equilibrio giusto per avere l’energia e i macronutrienti utili ad affrontare la giornata con il più basso contenuto di carboidrati: è questo l’obiettivo del Mix Lowcarb, un alleato che vuole toglierti il pensiero di decidere qual è lo spuntino più adatto fra un pasto e l’altro.

Partiamo dalle Fibre apportate dai Semi, di GIRASOLE e di CHIA, così piccoli ma così potenti grazie alle loro proprietà benefiche per il cuore, l’intestino e contro lo stress, molto nutrienti senza eccedere nei grassi; ma anche dal COCCO, un alleato del sistema immunitario e può esserti di aiuto se hai bisogno di potassio e ferro. MANDORLE GREZZE e NOCI DI MACADAMIA sono potenti antiossidanti, ricche di proteine, minerali e vitamine, perfette per darti energia.

Frutta disidratata e zuccheri: un altro mito da sfatare
Anche sulla frutta essiccata o disidratata, ovvero quella frutta fresca a cui è stata tolta l’acqua, vi sono alcuni pregiudizi. Primo fra tutti: l’alta percentuale di zuccheri. Quello che non si considera è quanto da questo tipo di snack si possano ottenere tutti i benefici del frutto fresco, ma consolidati. La frutta disidratata è più densa dal punto di vista nutrizionale. Per cui i nutrizionisti consigliano una porzione standard di 30-40 g contro i 150 g del corrispettivo fresco.
Con un pacchetto di soli 40g nella borsa, potrai avere la giusta carica di energia e zuccheri soprattutto prima o dopo una sessione di sport aerobico o di lunga durata (come corsa, ciclismo, nuoto).  E la tua dieta non ne soffrirà.
Bisogna però stare attenti a scegliere quella senza ulteriori zuccheri aggiunti, e qui ti spieghiamo perché non serve aggiungerne.

Lo snack ideale: mix di frutta secca e disidratata
Noi di makadamia proponiamo frutta disidratata senza zuccheri aggiunti e frutta secca tostata (mai fritta) senza o con pochissimo sale. Sappiamo quanto sia bello variare e proprio per questo ti consigliamo di creare dei mix di queste due varietà capaci di darti il giusto equilibrio di grassi insaturi ed energia.
Puoi divertirti a combinare tanti ingredienti sani e gustosi sul nostro sito, aggiungendo anche i semi, scoprendone in tempo reale i benefici principali.

Se hai dubbi su quando è meglio consumare il tuo snack o in che porzioni, ti consigliamo di leggere Quando mangiarla per il massimo dei benefici e Le giuste porzioni giornaliere.

Potrebbe interessarti:

Il tuo Carrello

Accedi

Non hai ancora un account?

Inizia a digitare per effettuare una ricerca.